Archivi tag: mondo

Sia per me sia per te

Scrivo di appartamenti. Perché è questo quello di cui dovremmo scrivere. Quello che succede dentro gli appartamenti. Da dove stai leggendo questo post? Non sei mica su una spiaggia in Costa Rica, amico/a. O se lo sei, devi per forza … Continua a leggere

Pubblicato in riflessioni | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Mondo e ostacoli

E se non volessi cambiarlo il mondo? Se volessi farlo rimanere così? Anzi, forse forse spero che peggiori. Che vada sempre peggio. Perché? Perché non mi è mai piaciuto vincere facile. Non mi è mai piaciuto ricevere per posta il … Continua a leggere

Pubblicato in riflessioni | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

L’appartamento dove vive il mondo

Eccomi, eccomi, eccomi. Approfittiamone ora che c’è un barlume d’ispirazione e di tempo. Che sarebbe come scoparsi l’amante nel frattempo che il marito è uscito per le sigarette. Aspetta, Dio santo e misericordioso, ci sarà un momento migliore, no?. “Sì … Continua a leggere

Pubblicato in riflessioni | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Stasera voglio…

Voglio contenere moltitudini. Voglio essere mutevole come gli storni in volo. Non voglio più porre attenzione alla coerenza. Voglio che il vento del nord muti le nubi e il mio umore. Voglio che le onde del mare si possano specchiare … Continua a leggere

Pubblicato in Oggi, today, heute...iosc | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , | 5 commenti

Delirio premonitore

In realtà sono parole scomparse quelle che non ci dicemmo. Non intendemmo neanche noi la loro pronuncia e il loro significato nascosto. C’era ben altro. Forse in un’altra vita o in un’altra dimensione avremmo colto, avremmo ricevuto il messaggio. Non … Continua a leggere

Pubblicato in Oggi, today, heute...iosc, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , | 6 commenti

I palazzi nel cielo

Erano mesi, forse anni che non andava a correre. “Un’ora di corsa blanda e vedrai”. Forse, dopo tutta quell’attività, doveva accorciare i tempi. Ora era distrutto. Entrò in casa e neanche salutò il suo coinquilino. Si trascinò in bagno e … Continua a leggere

Pubblicato in racconti | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Scampoli #3

Il compleanno Se n’era scordato. Tipico. doveva ricordare due date nella vita, neanche quello. Ma ora basta. Gliela avrebbe fatta pagare. Se ne sarebbe pentito amaramente. Già rifletteva, in cuor suo, con chi tradirlo. L’ideà già la eccitava. Il collega … Continua a leggere

Pubblicato in racconti | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | 2 commenti