Archivi del mese: ottobre 2013

Delirio premonitore

In realtà sono parole scomparse quelle che non ci dicemmo. Non intendemmo neanche noi la loro pronuncia e il loro significato nascosto. C’era ben altro. Forse in un’altra vita o in un’altra dimensione avremmo colto, avremmo ricevuto il messaggio. Non … Continua a leggere

Pubblicato in Oggi, today, heute...iosc, Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , | 6 commenti

“Punti di sospensione”

Volevo scrivere qualcosa, ad un tratto ne ho bisogno. Ne ho bisogno spesso e questa è una buona cosa. Che sia serbata dentro non fa nulla. Se la dimentico concima. Brutta metafora? Mah, però è così. Sai quante storie ho … Continua a leggere

Pubblicato in Oggi, today, heute...iosc | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Dentro un quadro di Vettriano

Stasera sono in un quadro di Vettriano. Mi sento così. Tra colori caldi e pieni. Rosse. Sì, le pareti sono rosse. E io sono vestito come una persona per bene ma in realtà non ho altro in mente che togliermi … Continua a leggere

Pubblicato in riflessioni | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Ponti sul mondo e mura elettroniche

E niente, piove(30/9). Piove sulle nostre cazzo di vite. Non sui nostri corpi che lasciamo beati a marcire tra le mura. Io non ce la faccio. Esco tutti i giorni a scrivere su un ponte che sento sospeso nell’aria oltre … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , , , , , | 1 commento