Io sono il guardiano

Un mix davvero letale, blog. Il vino di mio padre bevuto al balcone e i miei vecchi post. Sul balcone svolgo un ruolo importantissimo, di una responsabilità che non puoi immaginare. Sono il guardiano di mille mondi inesplorati. Lo scrissi in una mia vecchia poesia. Questa è la prova che è vero. Ogni cosa che viene scritto in una poesia è verità. Uno più importante di me disse che la bellezza è verità e la verità è bellezza. Che c’entra? Non lo so, c’entra qualcosa. Un giorno tornerò sull’argomento e spiegherò meglio. Su quel balcone, dunque, il mio ruolo è complesso. Uno di questi mondi, uno dei più delicati, è quello che ha come sottofondo il rumore dei treni. Qui a trastevere passano e per quello che ne so, girato l’angolo dopo Monteverde o verso Ostiense, potrebbero benissimo ritrovarsi nella tundra o in valli sotto i monti della Mongolia. Io non lo posso sapere e non mi interessa. Io sto qui a testimoniare il loro passaggio in quel mondo. I binari che sopportano il peso di quel serpente metallico gridano la loro mal sopportazione con i tududun tududun tududun ripetuti e attenuati piano piano dalla fuga dei treni verso quella terra misteriosa che solo loro conoscono. Io sono lì, lo so. Li ho visti. Posso giurarlo. I binari hanno un po’ di riposo ora, i treni sono passati in altri mondi lontani e io ne guido la corsa. Passano su un oceano in tumulto vicino le coste dell’Argentina proprio in questo momento. Tra un attimo bucheranno i ghiacci dell’Antartide e solo i pinguini si godranno il loro fischio selvaggio e libero. Sorseggio. Scende bene. Non sa di cartone come quelli che compri a 10 euro al supermercato. Qui c’è casa, c’è proprio papà e le sue mani mentre spremono l’uva. Anche questo è un altro mondo. Hai visto? Balzo da uno all’altro con la velocità dello sguardo che passa da Orione a Pegaso. Come? No blog, non sono ubriaco. Sto semplicemente bene, stasera. Questo vino è terapeutico. C’è molto più che banale succo di uva. Tornando dentro, sul mac, ci sono i miei vecchi post. Ok lo dico, ce n’è qualcuno che mi aggrada. Rumori, Strepitio notturno mi hanno abbastanza ispirato. La cosa positiva è ritrovarsi con quelle idee. Posso confermarlo, li ho scritti io. E’ colpa mia. Sono io l’autore. Come ti ho sempre detto, caro blog, tornare qui è come vedere vecchie foto. E’ Mufasa che ti dice con la voce non robotizzata di Darth Veder: “Ricordati chi sei”. Leggi qualcosa e te lo ricordi. Ti dici: “Ah già, giusto”. Sì blog, ogni tanto me ne dimentico. Chi deve amministrare mille mondi, una dozzina di universi, e un paio di dimensioni parallele può avere crisi di identità, è del tutto normale. Torno al mio ruolo, blog. C’è qualche incrocio tra pianeti da regolare. Buonanotte.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in riflessioni e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Io sono il guardiano

  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. bumpyescape ha detto:

    E’ tutto cosi’ toccante. Cosi’ dolce, un po’ malinconico ma non triste.
    Che strano, ieri leggendo Franzen mi sono soffermata su come ha descritto il rumore del treno sulle rotaie, non e’ esattamente “tududun tududun tududun”, ma forse questo e’ per chi sente il treno passare, mentre il suo…(ehm..non ricordo esattamente il susseguirsi di lettere), descriveva il suono che sente chi sta sul treno..
    Vabbe’, piccola digressione, scusa.
    Comunque, mi e’ piaciuto molto questo post.

  3. vince2006 ha detto:

    Onorato che ti sia piaciuto. Grazie del commento e della digressione.

  4. lupus.sine.fabula ha detto:

    Una bella responsabilità governare tutti questi mondi… ma la cosa bella è che sai come e dove rintracciare la verità, che talvolta è talmente sfuggente anche per chi governa solo il suo piccolo mondo…
    la poesia è verità; bella questa suggestione, profonda e dolcissimamente rilassante. E’ uan certezza.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...