Strepitio notturno

Blog è da parecchio che non ci sentiamo. Ti informo che sono in una casa nuova. Stazione trastevere vista Roma, come volevo io. Qui è notte. La città sembra dormire a parte qualche sorcio che va in perlustrazione e qualche uccello notturno che chiama qualche simile a rapporto. Non ho molta voglia di scrivere, blog. Penso però che ogni tanto dovrei farlo anche controvoglia. E’ un buon esercizio. Dovrei ma non saprei che dirti. Ho immagini alla rinfusa nella mente. Una via lunga e calda in piena estate, un corpo di donna che si muove sinuoso sopra di me, una sera invernale malinconica sotto un lampione di paese, un musicista perso in qualche vicolo del centro di roma. Già va bene, direi. Non pensi? Non ho ulteriori parole. Non ho niente su cui riflettere e figuriamoci far riflettere. Quello che voglio è perdermi dolcemente nel tranquillizzante sospiro della notte che strepita appena. Mi godo l’eco del vuoto rimbombare su queste infinite pareti internautiche. Sono già lontano blog. Sono già lontano.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Oggi, today, heute...iosc. Contrassegna il permalink.

Una risposta a Strepitio notturno

  1. Pingback: Io sono il guardiano | Vince ed il mondo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...