In viaggio


 

Chi ha posto quel velo rosa

sui monti incipriati di bianco in punta?

Chiunque sia ha gusto.

Approvo anche gli stormi

come macchie nere.

Gocce d’acqua del pennello

scosso dal sapiente pittore.

Gli alberi spogli, geniali!

Le auto in corsa non capisco quale

incrocio di colore siano.

Vedo una pennellata più forte

nel paesino arroccato

a cui piedi la tela non è stata toccata

e sembra foschia accennata.

Bravo!

Vorrei tra le mani anche io

l’azzurro dei monti

per colorarmi la faccia

e sembrare infinito

e nascondere il sole.

e poi quel giallo, quell’oro!

Quanti campi di grano

mossi dal vento hai

dovuto immischiare

con una dose di bionde

chiome di donne innamorate?

Nel cielo vedo un po’ di mare, giusto?

Poi, che c’è? Occhi blu

inondati di lacrime?

Le nuvole le ho riconosciute:

schiuma di mare sapientemente

schizzata sulla tela.

E la notte, come sarà?

Di capelli nero corvino

dove perdere il respiro?

La luna di soffice pelle bruna

o chiaro sorriso?

Comunque pittore, bravo.

Fai scorrere ancora

il tuo tocco sicuro.

Aggiungici un po’ di vento.

Li ci va un altro monte

e di mare non ce n’è mai abbastanza.

Complimenti ancora

E del blu del mare

ricordatene quando

mi dipingerai l’anima

10/12/09

Non so dove

Non so per dove 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...