Fumo e cenere su un manto di qualcosa

Partorirò desideri

Come stelle incandescenti

Direttamente proporzionali

Alla mia voglia di gridare

Feconderò lune lontane

Con l’ardua intenzione

Di essere un re

Guarderò treni in azione

Fare fermate nella mia mente

Mi bruceranno i polmoni

Al ritmo di una risata incontrollabile

Ergerò difese tra nuvole di cenere

Ma cederò da guerriero ebro

In campi di papavero.

Guardami su marte

Ti faccio ciao ciao con la mano

Fissami nel futuro

Che tanto sono già in vantaggio

Saluta i mie cocci

Tanto sono già montagna in eruzione

E nel manto di lava dove mi esercito nel surf

Tra un boccale di cazzate

E un vassoio di menzogne

Riposo la mia anima

E saluto gli Dei

Con un ok

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...