Il domani sorge ad est

Il domani sorge ad est
il tuo volto brucia nel sole.
I prati abbandonati della città ci salutano sconsolati
fradici di dimenticanza
zuppi di solitudine.
Il tuo volto brucia nel sole
come nuove notti che si accendono nel vento.
Disegno le tue parole nell’aria
dipingo il tuo amore nel cielo
e intanto la strada corre,
la strada corre e basta
tra vite perse e con qualcosa da raccontare.
La strada corre e basta
come un fiume in piena
come un animale in fuga. 
Eccoci, arrabbiati come una tempesta. 
Eccoci, persi come luci nella notte o luna nel giorno.
Dammi la mano
quasi per non cadere,
quasi per rimanere legata ad un appiglio.
Siamo come il vento
come pioggia
tempesta
onde
e ancora vento
a rincorrere qualcosa di ben definito tra le braccia dell’infinito.
Il domani sorge ad est
ma noi dormiamo ancora
cullati dalla paura
vegliati dal passato.
Ci svegliano però i raggi di sole
ed è chiara sul tuo volto la mattina
è chiara sul tuo volto la luce dei giorno
è chiara sul tuo volto la luce di domani

 

E’ da tanto che in questo blog non compariva una poesia. Non ho smesso di scriverle, magari ho abbassato il ritmo ma spesso mi fermo e scrivo qualcosa. Questa qui l’ho scritta un giorno sul pullman che da Roma mi portava a casa. Non è difficile capire cosa o chi me l’abbia ispirata ma in realtà è un insieme di cose, tante. Ormai sono mesi che l’ho scritta ma ogni tanto apro le "bozze" dei messaggi sul mio cellulare e la leggo. A distanza di tempo è davvero bello "respirare" la sensazione da cui è nata questa poesia. Era una bella sensazione. Quindi, quando l’ordinaria follia di questo mondo rende necessario far svagare la mente, leggo queste righe o altre che ho sul cellulare e subito sto meglio e sorrido. Mi accorgo che quello che penso e sono mi piace e che non è difficile provare belle sensazioni.

Ps piccola curiosità: l’ultima poesia che ho scritto era incentrata sull’est. Strano, l’idea di est mi affascina…e più dell’ovest a quanto pare. L’idea di guardare dove iniziano le cose e avere voglia di ricominciare ogni volta deve essere di mio gradimento

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Poesie. Contrassegna il permalink.

7 risposte a Il domani sorge ad est

  1. Unknown ha detto:

    da Cicse davvero l\’hai scritta tu devo farti i miei complimenti…nn m\’intendo molto di poesia ma questa mi sembra essere davvero bella….concordo con te anche sul fatto dell\’est: meglio guardare dv "la vita" nasce e nn dv muore…facendo cosi si è + positivi e si vive meglio…ancora i miei complimenti…ciaooooo
     

  2. Unknown ha detto:

    da Cicse davvero l\’hai scritta tu devo farti i miei complimenti…nn m\’intendo molto di poesia ma questa mi sembra essere davvero bella….concordo con te anche sul fatto dell\’est: meglio guardare dv "la vita" nasce e nn dv muore…facendo cosi si è + positivi e si vive meglio…ancora i miei complimenti…ciaooooo
     

  3. Unknown ha detto:

    cmq sono ciccio…prima la mia tastiera è impazzita e mi ha scritto cicse…mah!!!!

  4. Vincenzo ha detto:

    😀 tranquillo ciccio. Certo ho visto 3 commenti e ho detto "Ammazza che successo sta poesia" 🙂

  5. STEFANIA ha detto:

     B R A V O !!!!

  6. STEFANIA ha detto:

     B R A V O !!!!

  7. STEFANIA ha detto:

     B R A V O !!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...