“Ringhio”

Guardate quest’uomo:

Quest’uomo è Tiziano Giuseppe Raucci, è uno dei miei migliori amici e da più di quattro anni viviamo nella stessa casa a Roma. Di lui in questo post racconterò un aspetto particolare: il rapporto con il pallone. Tiziano è uno di quei pochi ragazzi italiani nati negli anni 80 ad avere avuto un’infanzia senza il pallone. Niente partite per strada con gli amici, nessuna serata a giocare nei campetti al buio fino a notte fonda, l’ignoranza completa dei termini supertele, supersantos e tango. Tiziano si è interessato ad altro nella sua infanzia: l’amore smisurato per i cani a cui vuole bene come dei figli, la passione smisurata per la campagna e quella, più adolescenziale per la verità, per le moto. Del calcio neanche l’ombra. Solo qualche rara partita. Io ne ricordo solo una alle medie dove riuscì anche a segnare un gol tra lo stupore generale(anche lui ne fu molto sorpreso), poi il nulla. In questi anni all’università io, Donato(l’altro coinquilino) e Ciccio Cianni, nostro amico dalle spiccate doti calcisatiche, abbiamo proposto molte volte a Tizio di venire a giocare con scarsi risultati. Vedeva me andare a giocare con gli amici dell’università, sentiva ciccio parlare di partite memorabili giu in calabria, ma niente. La voglia non c’era. Be per chi non ha mai fatto una partita in un campo regolamentare di calcetto è dura dire: "si andiamo". Ci voleva un pretesto. Intanto Donato premeva affinche giocassimo più frequentemente tra noi, visto che era capitato solo una o due volte e l’iniziazione di Tiziano al calcio poteva essere una scusa. Ma come far venire la voglia a tizio?! L’arduo compito fu facilitato da Hattrick e da Pro evolution soccer. Tiziano giocava sempre e con passione a questi due giochi ed un chiaro effetto collaterale, soprattutto del famoso videogioco, è la voglia di giocare realmente che ti assale alla fine di ogni partita. Ma tutto ciò non era ancora abbastanza. La scintilla che si apprestava a far scoppiare la fiamma della passione per il calcio nell’animo di Tiziano balenò circa un anno fa. Per il suo compleanno decidemmo di regalargli la maglia del suo mito: Gattuso. Lui non aveva mai giocato ma era convinto che quello era il suo ruolo. Il mediano, che magari non sa tenere il pallone tra i piedi, ma è fondamentale nella fase difensiva. Dovemmo aspettare febbraio, per un motivo o per un altro, ma da quel febbraio non ci siamo più fermati. Ogni settimana giochiamo per almeno due volte e indovinate chi è la persona che organizza e che ha più voglia di giocare? Esatto, proprio lui. Tiziano "ringhio" Raucci. Quando si è ritrovato a correre su quel manto verde ha scoperto che qualcosa gli bruciava dentro. Era una passione che non conosceva ma che lo divertiva e lo eccitava in maniera incontrollabile. Un’ intera infanzia e adolescenza senza pallone purtroppo hanno portato ad una situazione drammatica quando il pallone è tra i piedi di tizio. Una vera tragedia. Ma noi abbiamo pazienza…tanta. A dirla tutta in questi mesi è molto migliorato nella circolazione del pallone ma siamo ancora indietro e il lavoro è tanto. Però non è questo il compito di tizio. Tiziano si è scoperto un difensore fortissimo. Ormai tutti quanti ci accorgiamo quando non è in difesa perchè soffriamo l’attacco avversario. Nemo(questo il suo vero soprannome) ha scoperto che gli anticipi, i recuperi in velocità, le battaglie corpo a corpo con gli avversari sono la sua vera passione e non c’è partita che non faccia sentire la sua "dura" presenza a chi cerca di superarlo usando la tecnica che a lui manca. Un difensore eccezionale, un vero baluardo. Se Tiziano ha trovato il suo spazio nello scacchiere tattico della squadra non poteva dire di conoscere tutte le gioie di questo sport. Mancava ancora la gioia del gol. Quella gioia che portava me, ciccio, nicola a sorridere soddisfatti. Lui rimane sempre dietro e si propone poche volte. Ma da tre partita a questa parte stanno cambiando molte cose. Martedi scorso mi sono procurato un rigore e l’ho lasciato battere a lui: è stato il suo primo gol in assoluto qui a Roma. Bel rigore, tirato benissimo. Venerdi scorso altro gol. Azione mia sulla destra, dribbling, alzo la testa e incredibilmente c’è lui in area. Una cosa strana dato il suo ruolo e le non spiccate doti offensive. Ma riesce comunque a realizzare dopo un mio passaggio al centro. Grande felicità che dura poco però. Tizio in difesa fornisce una prestazione molto negativa e non può godere del suo primo gol su azione. Ieri invece l’apoteosi. Calcio d’angolo. Tutte e due le squadre all’interno dell’area, solo tizio fuori. Ciccio gli da la palla bassa, forse un po lunga e quindi Tiziano decide di calciare di sinistro. Figuriamoci, ha problemi con il destro pensate un po con quest’altro piede. Invece caccia dal cilindro una palla tesa, forte, rasoterra che supera il portiere e colpisce il palo interno. Pensiamo sia gol, gia esultiamo ma la palla colpisce l’altro palo e continua a danzare sulla linea. Qui crediamo che il gol non sia più possibile ma la palla decide di terminare la sua corsa colpendo nuovamente il palo alla destra del portiere. Tre pali con un tiro. Palo destro-sinistro-e nuovamente destro… e poi il gol. La terza volta è quella giusta, la palla supera la linea e per lui è un gol strepitoso. E’ il tripudio. Io e Nicola lo gettiamo a terra e ci buttiamo su di lui per esultare. E’ una giornata storica. Tiziano "nemo ringhio" Raucci sta scoprendo anche la gioia del gol. Ogni giorno più forte. In difesa sempre più sicuro anche contro gli avversari più forti e ora anche un aiuto in più in attacco. Io, Ciccio, Nicola e Donato continuiamo a dargli consigli soprattutto su come giocare palla al piede. Stiamo creando un mostro. Un mostro con un guerriero che gli ruggisce dentro. Un mostro con una passione dentro che brucia.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Ad personam. Contrassegna il permalink.

13 risposte a “Ringhio”

  1. Marianna ha detto:

     grande nemo!! peccato che non c\’ero a vedervi..ma la prossima volta vi farò una sorpresa..devo assolutamente assistere a queste prodezze!!!! un bacio

  2. Marianna ha detto:

    ah dimenticavo….ma poi dalla foto non si capisce che è un vero macho??!! ditemi voi, donne, come si fa a resistergli!!
    Io non ce la faccio proprio!!!!!!!!!

  3. Unknown ha detto:

    bellismo post i miei complimenti…grazie delle cose che hai detto su di me ma una cosa l\’hai sbagliata, l\’assist da calcio d\’agolo ieri l\’ho fatto io e nn nicola…abbiamo creato un mostro :D…diventeremo imbattibili…

  4. Unknown ha detto:

    bellissimo post i miei complimenti…grazie delle cose che hai detto su di me ma una cosa l\’hai sbagliata, l\’assist da calcio d\’agolo ieri l\’ho fatto io e nn nicola…abbiamo creato un mostro :D…diventeremo imbattibili…CICCIO
     

  5. Luisa ha detto:

    Ma povero ragazzo, tu guarda chi gli è toccato per allenatore…
    degli altri ragazzi nn posso parlare, ma di te siiiiiiiiiiiiiiiii 😀
    andando alle cose serie:
    Hai fatto i compiti per me??????

  6. Brambilla ha detto:

    ciao a tutti! io sono il protagonista del post…….vincenzo ha saputo risassumere bene la storia…..cmq ora mi sto divertendo davvero tanto a giocare a calcetto con loro! bene bene bene
    ciaooooooooooooooooooooo

  7. Vincenzo ha detto:

    Grazie a tutti per i commenti. X MARIANNA devi bere meno roba pesante quando usciamo altrimenti ti viene il mal di testa è dici ste cavolate 😀 X CICCIO egregio, carissimo, stimabile ciccio ti chiedo scusa per l\’errore. Correggerò appena possibile. X LUISA il compito che mi hai dato è tosto eh. Vedrò che fare(Soprattutto per le poche parole da utilizzare). X TIZIO a te volevo chiedere che senso ha risponderti se in questo momento sei alle mie spalle che ascolti i beatles? Bo va be. Ciao a tutti. 

  8. Vincenzo ha detto:

    Cosa sono costretti a leggere i miei poveri occhi 😮 Tu sei in mala fede. Dici queste assurde menzogne solo perchè vuoi un portiere con cui giocare. No no peppe. Non cadrò nella tua subdola trappola………………… 🙂
    Ps Non credete a questo milantatore, chiedete a ciccio!!!:P:p:P:p

  9. STEFANIA ha detto:

     
     
    CIAO VI\’…BE\’ GUARDANDO IL TUO SPACE MI RENDO CONTO CHE EFFETTIVAMENTE IL MIO STA ANCORA AD UN\’ERA PRIMORDIALE…CMQ…
    MA ALL\’UNI NON TI STO VEDENDO AFFATTO…..IO ASPETTO SEMPRE UN PO DI DRITTE….
    A PRESTO ,MAGARI ALLA PROSSIMA BIRRA TUTTI INSIEME!!!BACIO!!

  10. Nanna ha detto:

    Qualsiasi cosa stia dicendo concordo con Giuseppe….. ;-p

  11. Vincenzo ha detto:

    Giuda!!! 😀

  12. Giuseppe ha detto:

    che dire del mitico tiziano. intanto che ho avuto il piacere di giocare con lui solo una volta e ne sono rimasto molto colpito, ricordando le frasi di mio cugino che mi raccontava che non era propriamente un fenomeno, sono rimasto positivamente colpito. certo pensare ad un\’infanzia senza partite a calcio in mezzo alla strada ad organizzare mondiali ed europei (ti ricordi vi? quante cacchio di edizioni di mondiali ed europei avremo fatto) è difficile. ma non è mai troppo tardi per avvicinarsi ad uno sport bello come il calcio. certo, non è bello quanto il basket (ma sapete che io sono leggermente di parte) ma è uno sport bellissimo che aiuta a crescere. e pensare che non abbia avuto un\’infanzia del tipo "chi segna l\’ultimo vince anche se si era 25-0", oppure "quelli in meno hanno i portieri volanti", oppure "da vicino non valgono i tiri forte", o ancora "se non ci arriva il portiere vuol dire che è alto", ma ora basta altrimenti mi commuovo, e quindi pensare che non abbia avuto un\’infanzia di questo tipo beh, un pò mi dispiace per lui, sicuramente avrà fatto cose che gli piacevano di più, ma un pò mi dispiace lo stesso.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...